Corriere della Sera Ordigno, “Al Via Campagna Ontro Islam”

MILANO – ”E’ iniziata la campagna contro il mondo islamico”. Ieri sera, con queste parole, una voce anonima ha segnalato con una telefonata al quotidiano Libero la presenza di un ordigno in via Solferino. Il tubo e’ stato trovato di fronte al civico 33, un edificio dove, fino a un paio di anni fa si trovava un centro culturale-gastronomico islamico. Il cilindro era stato cementato alle due estremita’ e aveva una sorta di miccia alla quale, molto probabilmente era gia’ stato dato fuoco, senza esito forse per la pioggia caduta in citta’.

Creation Of An “Islamic” Classroom In A Secondary School In Milan

{Un liceo di scienze sociali apre una sezione riservata. Il preside: _Ragazze con il velo, toglieremo il crocifisso_} MILANO – Una classe per soli ragazzi islamici. In un liceo milanese. Pubblico, laico, con insegnanti italiani. Niente Corano n_ Vangelo, ma programmi ministeriali come quelli degli altri studenti. _Al limite toglieremo il crocifisso dall’aula e permetteremo alle ragazze di fare ginnastica di pomeriggio, come chiedono i genitori_. Pochi giorni dopo la decisione della Regione Campania di concedere alle scuole la possibilit_ di festeggiare anche le ricorrenze religiose non cristiane, l’istituto superiore Gaetana Agnesi di Milano, vicino all’universit_ Bocconi, concede a venti ragazzi islamici (17 femmine, 3 maschi) di frequentare la prima classe del liceo di scienze sociali. _Con il velo, certo, e tutti in un’unica sezione – conferma il preside, Giovanni Gaglio – ma questo _ il primo passo verso l’integrazione_.